Review – ROSA SELVAGGIA – E. Moonstone – Disappointed

Emil Moonstone, già voce dei Two Moons, ha rilasciato questo album da solista dove oltre ad aver composto tutti i brani ha suonato quasi tutti gli strumenti durante le sessioni di registrazione. 
“Disappointed” è un album intimo e dai suoni ricercati e tutt’altro che banali. Oltre a spunti dark wave l’album ha un ampio raggio di influenza, dalla psichedelia a qualche leggera traccia di trip hop, noise e sperimentazione.
Un album “malato” (in senso positivo), in cui la “sperimentazione” dei suoni è dettato soprattutto dall’anima del compositore. Emil mette qui tutta la sua esperienza trentennale da musicista dando all’album un’atmosfera poetica. 

La prima traccia è “Fall” in cui il cantato sognante dà ampio respiro al brano, segue “In the Train” brano cupo e dal ritmo ossessivo. In “This Love” la voce di Emil è accompagnata da qualle di Mia Harper, ospite in questo brano. L’intreccio delle due voci è degno di nota e accompgnato da un synth che crea atmosfere anni ’80. Un brano atipico ma molto originale. 
Atmosfere rarefatte in “New Desire”. “Stupid Boy” invece parte con atmosfere acustiche e si trasforma in un brano più “rock” (ovviamente cupo ed oscuro) in cui c’è ospite alla chitarra Iacopo Palax. 
In “Face” gli arrangiamenti sono ossessivi e come in tutto l’album conferiscono ai brani un’impronta molto personale rendendo l’album poco catalogabile (in questo caso è un pregio e un valore aggiunto).
Come degna chiusura di questo interessante album troviamo “Hurt”, cover dei NIN.
Inoltre bisogna prestare attenzione alla copertina, opera elegante e suggestiva realizzata da Stefano Bonazzi. 
In conclusione consiglio vivamente questo album che, proprio per la sua particolarità e mancanza di catalogazione in un genere, mi ha piacevolmente ammaliato.
Sito web: https://www.emoonstone.it/
(NIkita)

LEGGI

Video preview – Metal.it – “In the Train”

Oggi 3 dicembre 2018, in ANTEPRIMA ESCLUSIVA ITALIANA sulle pagine di METAL.it, vi presentiamo il nuovo singolo di EMIL MOONSTONE intitolato ‘In the Train‘, uscito lo scorso 21 settembre per Hydra Music.

Disappointed‘ è il primo album di Emil Moonstone, il progetto solista della voce dei Two Moons, un album in cui oltre ad aver composto tutti i brani ha suonato buona parte degli strumenti durante le sessioni di registrazione.

http://www.metal.it/note.aspx/58845/videoanteprima-emil-moonstone-in-the-train-in-esclusiva-su-metal-it/

 

Review -SMEMORANDA – E. Moonstone – Disappointed

Disappointed è il primo disco di Emil Moonstone, progetto solista della storica voce dei Twoo Moons, band bolognese di post-punk introspettivo e cupo. Caratteristiche mantenute pure in questo album, anche se con caratteristiche più intime e personali. Personali nell’esecuzione, s’intende, perché “Disappointed” parla di tematiche universali, come l’anima (nera) dell’uomo sotto il neoliberismo, il fallimento della razza umana, la falsità e l’opportunismo mantenuti nel corso dei secoli. Belle tematiche forti, come è forte lo sguardo di Emil sul mondo.

Testi secchi e decisi, come in “You wonder when will it end”, psichedelica e ipnotica con chitarre distorte e un ritmo battente nel cervello, come in “Fake”, altrettanto pestante, sia nel cantato sia nei suoni sintetici, o in “New Desire”, nera come la pece, tra desiderio e fine, sembra un pezzo del miglior Nick Cave. Ma è tutto un disco di (buoni) cattivi sentimenti. Non a caso chiude con “Hurt”, cover degli NIN, che fa tanto pensare all’esecuzione di Johnny Cash.

Indie rock Italia: il meglio dell’autunno 2018