Review -SMEMORANDA – E. Moonstone – Disappointed

Disappointed è il primo disco di Emil Moonstone, progetto solista della storica voce dei Twoo Moons, band bolognese di post-punk introspettivo e cupo. Caratteristiche mantenute pure in questo album, anche se con caratteristiche più intime e personali. Personali nell’esecuzione, s’intende, perché “Disappointed” parla di tematiche universali, come l’anima (nera) dell’uomo sotto il neoliberismo, il fallimento della razza umana, la falsità e l’opportunismo mantenuti nel corso dei secoli. Belle tematiche forti, come è forte lo sguardo di Emil sul mondo.

Testi secchi e decisi, come in “You wonder when will it end”, psichedelica e ipnotica con chitarre distorte e un ritmo battente nel cervello, come in “Fake”, altrettanto pestante, sia nel cantato sia nei suoni sintetici, o in “New Desire”, nera come la pece, tra desiderio e fine, sembra un pezzo del miglior Nick Cave. Ma è tutto un disco di (buoni) cattivi sentimenti. Non a caso chiude con “Hurt”, cover degli NIN, che fa tanto pensare all’esecuzione di Johnny Cash.

Indie rock Italia: il meglio dell’autunno 2018

 

Share: