Home

Emil Moonstone  è un cantante, compositore italiano.

Nel 1992 forma i “South Breed Out” band noise di cui è il leader e la voce.
Precedentemente aveva fatto parte di band punk, sempre come fondatore (Burp, Nevrotic Heads, DDT, Flying chips, Pastonudo).

Dopo anni di inattività decide di ritornare in scena e con l’immancabile altra anima (ma anche dei gruppi precedentemente citati, fatta eccezione dei “Pastonudo”) Joshep Rips Asanda (Two Moons, European Ghost) forma i Two Moons, band con la quale tutt’ora è in piena attività con 1 EP e 3 album all’attivo.

A breve Emil Moonstone intraprenderà quello che lui definisce “una parentesi solista” con un album interamente scritto e suonato da solo, una proposta e una ricerca di suoni diversa dalle precedenti. Un progetto da one man show, che esprime quasi 30 anni di musica in band diverse, stavolta nel bene o nel male non contaminata da altri componenti o collaborazioni.

L’album “Disappointed” uscirà a settembre 2018.

Emil Moonstone è un Anomalies. Nella nomenclatura classica del rock dove gli Artisti sono classificati come front man / backing band le nozioni preconcette di importanza sono inerenti. E’ facile focalizzarsi su Moonstone ed ignorare il fatto che sul palco, si trova spalla a spalla con un gruppo di musicisti con cui crea qualcosa di oltre ciò che ognuno di loro raggiungerebbe da solo.

The Anomalies, band composta dal Vandemortele (synth ed drum pad) e  Antimo (chitarre), nascono per un supporto nei live del progetto solista di Moonstone, ma da subito, prima ancora di salire sul palco, sono già parte integra del progetto.

Il loro compito era inizialmente valorizzare le esibizioni di Moonstone rendendo i live sempre un unicum, il loro compito adesso è di essere la band “The Anomalies” con Moonstone alla voce.

Share: