Review – Metal.it – E. Moonstone – Disappointed

Se mai avessimo paura di dimenticarci di essere una razza senza speranza, ci pensa Emil Moonstone(frontman dei Two Moons) a ricordarcelo con il suo primo album solista intitolato “Disappointed”.

L’artista italiano si è occupato di tutto – dal songwriting alla registrazione di ogni singolo strumento che ha suonato lui stesso – e quello che ne viene fuori è un apocalittico affresco di sonorità cupe e spigolose.

Se l’introduttiva “Fall” profuma di post-punk e di new wave, è l’elettronica a caratterizzare “In The Train”, prima dell’ottima “This Is Love”, episodio in equilibrio tra synth krafwerkiani e loop dal gusto alternative. C’è spazio per un pizzico di krautrock e di Depeche Mode nelle successive “New Desire” e “You Wonder When Will The End”, mentre la più concitata “Fake” strizza l’occhio ai Nine Inch Nails (tributati con creatività ed eleganza nella conclusiva “Hurt”).

Le granitiche “Made Of Stone” e “Stupid Boy” – di ispirazione noise/grunge – chiudono un lavoro riuscito ma “ostico” (a detta dello stesso autore) che, lungi dall’essere un album imprescindibile, presenta un indubbio fascino intrinseco.

Recensione a cura di Gabriele Marangoni

http://www.metal.it/album.aspx/33678/moonstone-emil-disappointed/

Share: